Ospitalità

“Allora avevamo già delle vigne in una Valpolicella molto diversa da quella di oggi, noi siamo rimasti gli stessi, la stessa uva. I miei genitori avevano un’osteria in un paese qui vicino, a Parona. Cibo semplice, il nostro vino e la genuinità che ancora oggi conserviamo come un tesoro.

Mio padre ebbe un’intuizione: accanto al lavoro in vigna e in osteria dovevamo anche poter far riposare le persone, farle dormire qui, dove noi siamo nati e dove lavoriamo ogni giorno. Era uno dei primi ad aver avuto una visione così lungimirante. Ci aveva visto giusto

– Dario Tommasi

“Ospitalità per me significa accogliere chi si trova fuori casa per lavoro, celebrazione o vacanza in un’atmosfera di servizio e cortesia.

Credo che essere arrivati a questa definizione essenziale sia la chiave del successo di Villa Quaranta: siamo un Resort che racchiude moltissime esperienze: hotel, ristorante, enoteca, centro congressi e un centro benessere. Da un lato, c'è un'organizzazione molto razionale, di una precisione che potrei definire quasi militare, dall’altra un’empatia che ci aiuta a capire subito le esigenze di chi abbiamo di fronte.

– Michela Tommasi

“Abbiamo sempre fortemente creduto nella ricerca e nella tecnica, forti del bagaglio che abbiamo consolidato con la produzione dell’Amarone e della tecnica dell’Appassimento.
Abbiamo anche un obiettivo importante che è il benessere della persona: sia mentre degusta un calice di vino e allo stesso modo mentre alloggi in una nostra struttura. E’ per questo che è nata l’idea della vinoterapia: mettere l’ospite al centro e coinvolgerlo in un’esperienza unica e originale, che coniughi l’enologia con il benessere.

Accogliamo tutti i nostri ospiti con la consapevolezza che possiamo offrire esperienze uniche usufruendo delle preziose risorse che ci offre la Valpolicella, che ci ha fatto crescere in tutti questi anni.

– Barbara Tommasi

Wine experience

In questo spirito di miglioramento continuo, ogni cantina è un'opportunità per costruire una nuova struttura ricettiva in armonia con la storia della tenuta del luogo, creando legami più forti con la comunità locale.

“So per certo che una delle chiavi del futuro per le aziende vinicole sia l’enoturismo.  Stiamo lavorando molto sul wineshop di Verona, e comunque in tutte le strutture delle tenute ne abbiamo allestito uno, in cui sono presenti tutti i nostri vini più importanti dalle 6 realtà sparse in tutta Italia.

– Stefano Tommasi

Ogni volta che possiamo, portiamo le persone in azienda dove possano toccare con mano tutta la filiera produttiva, visitando e creando degustazioni in concomitanza alla visita dei vigneti delle tenute.”

– Piergiorgio Tommasi

Scopri i nostri winetours, degustazioni e altre esperienze

Wine wikiCultura del vino

Nella crescita generiamo valore e nuove opportunità e i clienti a loro volta crescono,
e nella crescita, stiamo diventando un network nazionale per l'enoturismo.

Ogni nuovo rapporto è sapere e comprensione, in un circolo virtuoso di crescita e apprendimento.

Crescere significa formarsi ma anche saper cambiare e intercettare le nuove dinamiche di esperienza delle persone: penso alle degustazioni digitali fatte in un periodo come la quarantena e le cene con l’enologo guidate dell'enologo Giancarlo, con competenza ma anche allegria e voglia di stare insieme. Cose futuristiche fino a poco tempo fa ma che sicuramente vedono un'evoluzione del modo di conoscere, studiare e apprezzare il vino da vicino.

– Stefano Tommasi